Sede

Casa San Giuseppe
Corso G.Garibaldi 90/A - tel. 0331.540531
Referente: Giancarlo Raimond
(giancarloraimondi53@gmail.com)

La Caritas Parrocchiale è un organismo pastorale, finalizzato a promuovere la testimonianza della carità all’interno della comunità cristiana.

La Caritas collabora e si coordina con le altre Caritas cittadine e del Decanato al fine di ottimizzare le risorse umane ed economiche e di offrire un maggior sostegno alle persone in difficoltà.

Oltre ai servizi di sostegno alle persone in difficoltà sono previsti dei momenti di formazione spirituale guidati dal parroco ed una riunione mensile di verifica del lavoro svolto, di pianificazione del lavoro da svolgere e dei nuovi percorsi da intraprendere.

 

Centro d'ascolto - mercoledì dalle 15:00 alle 17:30

Gli operatori del centro d'ascolto sono raggiungibili e ricevono anche per appuntamento telefonando ai seguenti numeri 0331.540531 (Caritas), 0331.541200 (segreteria parrocchiale) o inviando una e-mail a caritassandomenicolegnano@gmail.com.

Il Centro d’Ascolto rappresenta il punto di riferimento della Caritas per accogliere, ascoltare e orientare le persone in difficoltà, accompagnando le diverse situazioni con differenti modlità di intervento. Valutata la situazione gli operatori cercano di definire con la persona ascoltata un progetto di aiuto specifico, sostenibile e rispettoso delle potenzialità e della dignità di ciascuno.

Nell’ambito di questo progetto, quando necessario, vengono offerti degli aiuti materiali con il rilascio di una tessera per accedere ai servizi della distribuzione che viene eventualmente rinnovata per i due mesi successivi, previo colloquio di verifica della situazione dell’assistito.

 

Servizio Legale - ultimo mercoledì del mese dalle 15.00 alle 17.30

Presso il Centro d’Ascolto è presente un Avvocato che fornisce gratuitamente assistenza legale agli assistiti.

 

Distribuzione Alimenti - lunedì e mercoledì dalle 15.00 alle 17.30

Vengono forniti generi alimentari tenendo conto delle esigenze e del numero dei componenti del nucleo familiare. Gli assistiti continuativi, identificati da apposita  tessera, accedono al servizio una volta a settimana e devono risiedere nella Parrocchia (salvo casi particolari).

 

Distribuzione Indumenti - ultimo venerdì del mese dalle 15.00 alle 17.30

Vengono forniti indumenti (biancheria, vestiti, scarpe ecc.) tenendo conto delle esigenze e del numero dei componenti del nucleo familiare.

Il servizio è aperto a tutti, sia agli assistiti continuativi che ai non assistiti.

 

Raccolta generi alimentari - il terzo sabato e la terza domenica di ogni mese

“Spesa della solidarietà” in collaborazione con i bambini di 5°elementare e le loro catechiste, che raccolgono i prodotti richiesti dalla Caritas per le esigenze del momento (preferibilmente alimenti in scatola ed a lunga conservazione, olio, zucchero, latte, alimenti per l’infanzia, ecc.).

Le offerte di generi alimentari possono essere depositate negli appositi cestoni posti all'ingresso di entrambe le chiese parrocchiali.

 

Raccolta indumenti - lunedì, mercoledì e giovedì dalle 15.00 alle 17.30

Vengono raccolti indumenti (giacconi, scarpe, pantaloni, ecc.) e biancheria per la casa solo se puliti ed in ordine.

 

Raccolta offerte in denaro

Vengono raccolte offerte in modo permanente per le situazioni di difficoltà, nell'apposita cassetta posta di fianco all'altare di Sant' Antonio nella Chiesa di San Domenico.

 

Servizio docce - giovedì dalle 13.30 alle 17.00

E’ l’unico servizio docce presente sul territorio a cui possono accedere tutte le persone senza fissa dimora o che ne hanno la necessità.

Il servizio è gratuito, si accede direttamente negli orari di apertura e ne può usufruire chiunque, anche se non in possesso di documenti regolari.

Al primo accesso verrà compilata una scheda personale numerata e rilasciata una tessera da presentare agli accessi successivi.

I volontari offrono a chi ne ha bisogno tutto il necessario: asciugamano, bagnoschiuma, lamette da barba, un cambio di biancheria ed eventualmente capi di vestiario.

 

Banco Farmaceutico

La Caritas Parrocchiale partecipa alla giornata nazionale Banco Farmaceutico ed è accreditata alla distribuzione di farmaci da banco.

 

Associazione Banco Alimentare della Lombardia

Il Banco Alimentare, cui la Caritas è associata, una volta ogni mese, fornisce  i generi alimentari utilizzati per la distribuzione degli alimenti alle persone in difficoltà.

I Volontari della Caritas partecipano inoltre alla giornata della Colletta Alimentare organizzata una volta all’anno nei supermercati e Centri Commerciali.

 

Casa San Giuseppe

Dormitorio sostenuto dai volontari dell'Associazione Cielo e Terra.

La Casa San Giuseppe è una struttura di prima accoglienza aperta ogni giorno dalle 20.00 alle 8.00 con la presenza di un volontario di riferimento fino alla mezzanotte, mentre per la notte é garantita in alternativa la presenza di un volontario o di un custode.

La Casa San Giuseppe accoglie fino ad un massimo di sei uomini, italiani o stranieri con un regolare permesso di soggiorno, che accedono al servizio di accoglienza tramite la segnalazione da parte di un ente di assistenza (Servizi sociali territoriali, Caritas…)

Ad ogni ospite è messo a disposizione un posto letto in una camera in condivisione, un armadio personale, l’uso di un bagno comune, la sala TV, l’uso della lavatrice.

Il valore aggiunto del dormitorio é la condivisione: ogni sera un volontario si offre per preparare e portare la cena per gli ospiti e per il volontario, rendendo la tavola cuore pulsante della casa come luogo di condivisione del pasto, ma anche come luogo dove conoscersi e confrontarsi in un clima di familiarità.

Il periodo di accoglienza é di 3 mesi, durante il quale si proverà insieme ad intraprendere un percorso di supporto per uscire dalla situazione temporanea del dormitorio e passare in seconda accoglienza o ad una nuova soluzione abitativa trovata in autonomia.

 

La Casa San Giuseppe ha ricevuto la benemerenza cittadina nel 2014, per l'attività di volontariato effettuata a favore delle persone in difficoltà.

 

Volontariato

La Caritas accoglie volentieri nuovi volontari di ogni età per i vari ambiti di intervento, da destinare ai servizi per i quali il nuovo volontario si sente più portato.

Ai Volontari viene richiesta una disponibilità anche di poche ore, ma costante e continuativa.

Per dare la propria disponibilità rivolgersi al Parroco, alla Caritas nei giorni di apertura o alla Segreteria Parrocchiale.

                                                      SERVIZI CARITAS ATTIVI

CENTRO D’ASCOLTO   Mercoledì 15.00 – 17.30

Gli operatori del Centro d'Ascolto sono raggiungibili e ricevono anche per appuntamento telefonando ai seguenti numeri: 0331-540531 (Caritas), 0331-541200 (Segreteria Parrocchiale) o inviando una e-mail a caritassandomenicolegnano@gmail.com

 

SERVIZIO LEGALE

ultimo Mercoledì del mese

15.00 – 17.30

 

DISTRIBUZIONE ALIMENTI

Lunedì - Mercoledì

15.00 – 17.30

 

DISTRIBUZIONE INDUMENTI

ultimo Venerdì del mese

15.00 – 17.30

 

SERVIZIO DOCCE

Giovedì

13.30 – 17.00

 

SPESA DELLA SOLIDARIETA’   3° Sabato - 3° Domenica del mese

In collaborazione con i bambini di 5°elementare e le loro catechiste

Raccolta, negli appositi cestoni posti all’ingresso di entrambe le Chiese Parrocchiali, di generi alimentari richiesti dalla Caritas per le esigenze del momento (preferibilmente alimenti in scatola ed a lunga conservazione, olio, zucchero, latte, alimenti per l’infanzia, ecc.).

 

 

 

 

 

FONDO SAN GIUSEPPE A SOSTEGNO DI CHI HA PERSO IL LAVORO CAUSA COVID-19

L'arcivescovo Mario Delpini ha annunciato la costituzione del Fondo San Giuseppe per aiutare le famiglie che stanno perdendo il lavoro a causa della crisi economica provocata dal diffondersi dell’epidemia di Coronavirus.

Il Fondo istituito in occasione della ricorrenza di San Giuseppe, protettore dei lavoratori, intende sostenere in modo particolare i lavoratori più fragili, precari, autonomi o impiegati nei servizi.

Secondo uno spirito autenticamente ambrosiano raccoglie contributi della Chiesa locale, della società civile e delle istituzioni. Parte con una dotazione iniziale di quattro milioni di euro. Due messi a disposizione dal Comune di Milano.

Il nuovo strumento si colloca all’interno dell’esperienza del Fondo Famiglia Lavoro accanto al Fondo Diamo Lavoro che continuerà ad operare secondo le modalità consolidate (attivazione e formazione tramite tirocini).

Il Fondo San Giuseppe garantirà a persone che hanno perso il lavoro a causa di questa crisi sanitaria, un contributo economico a fondo perduto da 400 a 800 euro mensili, a secondo del numero dei componenti del nucleo famigliare, per 3 mesi eventualmente rinnovabile.
Potranno accedere persone che:

  • vivono stabilmente nel territorio della Diocesi
  • abbiano perso o drasticamente ridotto le proprie occasioni di lavoro a partire dal 1 marzo 2020
  • non abbiano in atto percorsi di riqualificazione attraverso il Fondo Diamo Lavoro
  • non abbiano entrate famigliari superiori a 400 euro al mese a persona

fondo san giuseppe modalità.pdf

fondo san giuseppe procedura.pdf

fondo san giuseppe FAQ.pdf

 

Relazione Assemblea parrocchiale 20 Aprile 2017.pdf